ssi_menu_up

1995-2008: 13 Anni di Storia

Nel 1995 un gruppo di appassionati lombardi, spinti dal crescente interesse destato dallo sviluppo dell’Aeroporto di Malpensa, diede inizio ad un movimento culturale aeronautico attraverso una serie d’attività concentrate sull’osservazione dei movimenti dello scalo lombardo e fondarono a Legnano "Clipper", Associazione Italiana Amici dell’Aviazione.

Le attività s’ispiravano principalmente al tema della fotografia aeronautica commerciale, che era da qualche tempo divenuta fiorente in tutto il mondo, attraverso lo scambio di diapositive aventi per soggetto le livree dei diversi modelli di Aerei della maggior parte delle Compagnie di Navigazione Aerea esistenti.

Gli appassionati, infatti, iniziarono a ritrovarsi lungo le reti di recinzione dei maggiori scali italiani per osservare e fotografare decolli e atterraggi d’ogni tipo d’aereo.

Si venne così a creare un vero fermento che ebbe come prima finalità lo scambio di materiale fotografico e piccoli incontri a carattere divulgativo, in seno ai quali si discuteva di temi relativi all’aviazione commerciale.

Col tempo gli appassionati impararono a selezionare le loro diapositive, creando delle piccole ma preziose collezioni private. Si ha notizia che alcuni appassionati siano oggi in possesso di quasi 1.000.000 di diapositive.

Il fenomeno generò un vero contagio nel settore della fotografia amatoriale, tanto da spingere gli appassionati ad dotarsi di costose attrezzature fotografiche costituite da due o tre corpi-macchina ai quali erano applicati diversi tipi di obiettivi da utilizzare a seconda delle diverse esigenze. Inoltre iniziarono a spostarsi presso altri aeroporti esteri a caccia di particolari livree d’aerei difficilmente osservabili in Italia.

La crescita delle attività sociali fu rapidissima, sia per gli argomenti aeronautici di per sé interessanti, sia perché la provincia di Varese fu culla, sin dall’inizio del ‘900, delle più gloriose aziende aeronautiche italiane (Siai Marchetti, Macchi, Caproni, Agusta), presso le quali tanti lavoratori hanno collaborato nello sviluppo di tale settore e prestano ancor oggi la loro opera.

 

LA NASCITA DI "CLIPPER" FU QUALCOSA DI PIÙ

Al di la dell’interessante attività fotografica, si credette opportuno valorizzare l’idea organizzando anche altre manifestazioni collaterali. Convegni, raduni e visite presso Aziende Aeronautiche permisero ai promotori di individuare nuovi temi e obiettivi.

Ogni testimonianza raccolta fu utile per individuare i numerosi passaggi tecnologici e raccogliere esperienze umane che dall’inizio del secolo hanno segnato il continuo progredire dell’industria aeronautica militare italiana che in questa Provincia ha avuto la sua maggiore espressione.

Uno degli obiettivi finali si delineò naturalmente nel corso delle varie attività e fu quello che costituì l’interesse collettivo di scoprire, al di la del puro aspetto estetico, quale fosse il livello raggiunto, in termini di comfort e affidabilità, delle Aziende Aeronautiche Civili, pur riconoscendo, in ogni caso, all’industria militare l’indiscusso merito della sperimentazione di materiali e tecnologie avanzate.

L’Associazione Italiana Amici dell’Aviazione si prefissò, pertanto, di riunire gli appassionati d’aviazione commerciale, promuovere la divulgazione delle conoscenze generali del volo e permettere a tutti gli interessati di avvicinarsi a questo settore in maniera graduale, ma soprattutto in maniera rigorosamente semplice e comprensibile.

Inoltre si occupò di organizzare, compatibilmente con le previste procedure di sicurezza, raduni e visite nell’ambito degli Aeroporti cosiddetti "interessanti" al fine di osservare da vicino le varie attività di scalo con gli Aeromobili in rullaggio, in atterraggio e in decollo.

Tra le attività più significative dell’Associazione vi fu anche quella di diffondere due pubblicazioni interne: "Winglets" e "Transponder". La prima è un piccolo almanacco delle più belle immagini che i nostri Associati fanno pervenire in redazione nel corso dell’anno. La seconda è un foglio di collegamento mensile a colori, che aggiorna sulle varie attività in programma, sulle numerose Compagnie Aeree, sui loro movimenti ed altre interessanti notizie di carattere tecnico.

Le attività esterne sono state le più interessanti. Le visite effettuate presso importanti Aziende Aeronautiche compiute nei primi anni di vita dell’Associazione (Officine Aeronavali di Venezia Tessera ed Airbus Industries di Tolosa effettuate nel 1996), hanno costituito un vero banco di prova per gli organizzatori, nell’individuazione delle diverse aspettative dei quasi 150 associati del primo anno d’attività.
 

LE MANIFESTAZIONI SOCIALI

* 09 maggio 1997 Visita A/321 Swissair Linate
* 10 maggio 1998 Visita al Centro Radar Linate
* 19 giugno 1998 Visita A/319 Swissair Linate
* 26 giugno 1998 Visita B/767 British Linate
* 03 luglio 1998 Visita B/767-300 British Linate
* 25 ottobre 1998 Inaugurazione dell’Aeroporto Malpensa
* 20 dicembre 1998 Visita B/747 KLM Malpensa
* 20 marzo 1999 Visita MD11 Alitalia Malpensa
* 10 aprile 1999 1° Tour Malpensa
* 18 giugno 1999 Visita A.319 Swissair Malpensa
* 27 giugno 1999 Gita all’Aeroporto Zurigo
* 04 luglio 1999 2° Tour Malpensa
* 19 settembre 1999 Volo su Fokker 27 EuReCa Linate
* 25 ottobre 1999 Inaugurazione TWR Malpensa
* 14 novembre 1999 Clipper’s Day 1999 Malpensa
* 11 giugno 2000 Clipper’s Day 2000 Malpensa
* 25 giugno 2000 Gita all’aeroporto Zurigo
* 07 luglio 2000 Seminario aeronautico Malpensa
* 29 ottobre 2000 Clipper's Day 2000 Malpensa
* 11 novembre 2000 Visita B.737-800 KLM Malpensa
* 23 marzo 2001 Visita B.747-200 Alitalia Malpensa
* 20 aprile 2001 Visita Avro RJ-70 Azzurra Air/Alitalia Malpensa
* 10 giugno 2001 Clipper's Day 2001 Malpensa
* 25 maggio 2002 Visita A.320 Alitalia Malpensa
* 19 giugno 2002 Visita B.737-800 NEOS Malpensa
* 7 Luglio 2002 Clipper's Day 2002 Malpensa
* 20 Settembre 2002 Visita B.737-300 KLM
* 25 Ottobre 2002 Visita B.777-200 Air Europe
* 28 Febbraio 2003 Visita A.320 Volare
* 01 Maggio 2003 Volo di Primavera B.737-800W NEOS
* 06 Luglio 2003 Clipper's Day 2003 Malpensa
* 16 Novembre 2003 Clipper's Day autunnale 2003
* 5 Maggio 2004 Visita speciale A340/600 South African
* 15 Maggio 2004 Visita all'aeroporto di Venezia
* 12 Giugno 2004 Clipper pro Disabili 2004
* 27 Giugno 2004 Clipper's Day 2004
* 10 Dicembre 2004 Venezia Ritiro Diploma al merito di Aeroporto
* 29 Maggio 2005 Clipper Pro Disabili
* 02 Luglio 2005 Clipper's Day 2005
* 25 Settembre 2005 Clipper's Day International
* 16 Ottobre 2005 Visita serale Embraer 170
* 11 e 25 Novembre 2005 La fotografia digitale in due lezioni
* 24 Febbraio 2006 Visita Centro Epson Meteo Cinisello B.
* Sabato 22 Aprile 2006 Visita Torre di Controllo Malpensa
* 14 Maggio 2006 Clipper pro Disabili 2006
* Luglio-Ottobre 2006 Malpensa Esposizione Scalise International Airport
* 02 Luglio 2006 Clipper's Day
* 15 Settembre 2006 Visita Aermacchi
* 24 Settembre 2006 Clipper's Day International
* Sabato 19 Novembre Conferenza Sul Ghiaccio
* 11 Ottobre Clipper Tecno Stage Isis-Ipsia
* 14 Gennaio 2007 Convegno Evoluzione dei metodi di manutenzione degli aeromobili
* 9 Febbraio 2007 Conferenza L'evoluzione dei Sistemi Avionici
* 25 Aprile 2007 Volo di Primavera 2007
* 30 Marzo Inaugurazione nuova sede sociale
* 27 Maggio 2007 Clipper Pro Disabili
* 16 Settembre Clipper's day International
* 26 Ottobre Visita Torre di Controllo
* 7 Novembre 2007 Clipper Tecno Stage
* Spotting Malpensa per 12 mesi
* 18 gennaio 2008 Convegno Gli Aeroporti Hub e Point To Point
* 22 Febbraio 2008 Convegno "Un Volo un Emozione"
* 11 Aprile 2008 Convegno "Un aeroporto civile - tra un volo e l'altro"
* 25 Aprile 2008 Volo di Primavera 2008
* 24 Maggio Sfilata Ferno in Festa
* 08 Giugno Clipper's Day 2008 - Festa dei 10 anni - Concerto di Mimmo Mancini
* 14 Settembre 2008 Clipper's day International 2008 (Prima giornata)
* 21 Settembre 2008 Clipper's day International 2008 (Seconda giornata)
 

L’EVOLUZIONE

La nascita di Clipper comportò un notevole impegno organizzativo per una serie di motivi. L’iniziativa era l’unica del genere in Italia, per cui si rese necessario creare ex novo un programma di massima sulle attività sociali.

Tale programma dovette subire, nel corso del primo periodo d’attività, alcune modifiche, poiché si dovette esaudire, ove possibile e compatibilmente con le finalità principali dell’Associazione, le più diverse esigenze degli associati.

In particolare, la finalità principale dell’associazione era di osservare dall’esterno degli aeroporti, come già detto, i movimenti a terra ed in volo degli aeromobili in transito. Tale osservazione, che per l’appassionato costituisce l’elemento fondamentale della sua presenza a bordo pista, è resa più stimolante attraverso la pratica fotografica e radio riceventi sintonizzate sulle frequenze aeronautiche. Il soggetto fotografico è costituito dall’aereo in atterraggio, in decollo o in rullaggio, preferibilmente libero da mezzi o strutture aeroportuali.

Numerose difficoltà si dovettero superare nell’obiettivo di rassicurare le autorità aeroportuali a vantaggio del fatto che questa nuova attività di bordo pista, già consolidata e riconosciuta presso altri Aeroporti d’oltralpe, è supportata da finalità solo ed esclusivamente hobbistico - culturali. Infatti, a seguito di vari incontri che i rappresentanti dell’associazione ebbero con i vari enti, confortanti "segnali di apertura" si ebbero quando la società di gestione aeroportuale milanese S.E.A. dimostrò apertamente la sua disponibilità nel valutare alcune nostre proposte innovative ed interessanti.

Queste proposte furono anch’esse e più volte trattate nel corso dei numerosi convegni che si tennero in varie sale, concesse per l’occasione dalle amministrazioni comunali varesine di Verghera di Samarate e Lonate Pozzolo. Fu significativa la conferenza sull’attualissimo tema della "Deregulation" che si tenne nella primavera del 1997 presso il Circolo della Stampa di Milano. Alla manifestazione, patrocinata dalla S.E.A., parteciparono amministratori di varie compagnie di navigazione aerea e illustri nomi dell’Aviazione Civile Italiana.

La prima espressione spotteristica iniziò con l’edizione di una pubblicazione bimestrale tascabile di 16 pagine in formato A/5 a colori su carta lucida, destinata agli iscritti, denominata "Winglets", su cui erano riprodotte le immagini degli aerei ritenuti "interessanti" per estetica, tecnologia ed affidabilità, ma anche velivoli storici ancora in servizio, anche se aventi un’età operativa di rispetto.

Contemporaneamente fu istituito un foglio di collegamento in formato A/4 in b/n intitolato "Transponder", con il quale gli associati mantenevano un rapporto più diretto ed immediato con il gruppo organizzativo.

Esso, oltre a costituire un indispensabile notiziario su cui apparivano le novità più recenti delle Compagnie Aeree, affrontava argomenti di carattere tecnico – aeronautico di interesse collettivo.

L’esperienza fu positiva e suggerì di proseguire nella pubblicazione interna del foglio e nel mese di gennaio 1998, inaspettata novità per tutti gli associati, "Transponder" cambiò grafica e venne realizzato in formato A/3 a colori.

Il cambiamento trovò grande soddisfazione, anche per il fatto che gli Associati si vedevano ancor più valorizzate le loro fotografie che inviavano in redazione.
 

CLIPPER OGGI

Alla vigilia dello scadere dei primi 8 anni di attività il sodalizio è cresciuto contro ogni previsione poco allettante; il consolidamento delle attività è avvenuto perché con senso dell’immediatezza si è voluto recepire e rispondere rapidamente ad ogni suggerimento pervenuto dai soci, mediante soluzioni di esclusivo interesse comune.

Gli argomenti del notiziario "Transponder World" rientrano, infatti, nelle comuni richieste pervenute dagli associati. Gli articoli sono a firma degli associati ed in esso si percepisce distintamente il suo standard: presentazione di nuove livree in transito a Malpensa, Linate, Orio al Serio ed altri aeroporti, notizie in generale sulla nostra o altre compagnie di bandiera, articoli tecnici, cultura generale aeronautica, contatti con gli associati e programma bimestrale delle manifestazioni in progetto a Malpensa.

Grazie alla disponibilità degli Enti Aeroportuali, è stato possibile effettuare e consolidare le attività di Clipper nell’ambito aeroportuale di Malpensa e Linate.

Alitalia, Air Europe, Swissair, Klm, SriLankan, Gulf Air hanno dimostrato estrema sensibilità nell’accoglierci in visita nei loro aerei.

Ogni anno vengono attribuiti degli attestati di merito a nostri associati che, durante l’anno sociale si sono distinti per disponibilità, inventiva, generosità e competenza.

Allo stato attuale l’Associazione "Clipper" dispone anche di una stabile Sede sociale presso il Comune di Ferno, inaugurata il 30 marzo 2007.

Ora l’Associazione è l’unica in Italia nel genere a promuovere attivamente un progetto di divulgazione della cultura aeronautica commerciale. In tale programma convergono i più svariati interessi, sia di carattere hobbistico che di carattere strettamente tecnico, od ancora di carattere prettamente fotografico.

Per il momento l’associazione conta circa 140 aderenti e difficilmente, con i mezzi attuali, si potrà decidere di aumentare il numero complessivo. Preferiamo applicare un’equa rotazione nelle visite, almeno per ora, in attesa di strutture o mezzi più adeguati e, considerate le nostre attuali potenzialità, in rapporto alla qualità dei "servizi" offerti ed ai posti disponibili nell’ambito delle visite, preferiamo accontentare tutti ed attendere tempi migliori.
Un particolare grazie desideriamo rivolgere a tutti gli associati che da lontano ci inviano immagini ed articoli. Tutte le diapositive sono opportunamente raccolte e catalogate nella collezione dell’Associazione. Periodicamente esse sono visionate in occasione di nostri raduni. Per quanto riguarda, invece, le immagini fotografiche in stampa, esse sono raccolte nell’album, unitamente ai negativi in caso di richieste di duplicati.

È stato creato un adesivo, una vetrofania ed un berretto sociale personalizzati.

 

ssi_menu_dx