Home Page : Articolo : Stampa
 
 Varesenews: I Clipper alla "caccia" di aerei
di Ricardo Baldassarre del 18/07/2011 ore 22:59:37, in Stampa, linkato 742 volte
Domenica di passione per gli amanti della fotografia. L'associazione Amici dell'aviazione organizza una domenica all'interno dell'aeroporto per scatti ravvicinati

Entra nel periodo più interessante dell’anno l’attività fotografica di Clipper, Associazione Italiana Amici dell’Aviazione, con sede a Ferno, ma attiva principalmente presso l’aeroporto della Brughiera.

Domenica 17 Luglio, una giornata di passione fotografica all’interno dell’aeroporto di Malpensa per immortalare livree e colori dei numerosi aerei provenienti da ogni parte del mondo. L’unica occasione in Italia in cui le più importanti associazioni di settore si ritrovano a condividere insieme un interesse in continua espansione, soprattutto tra le fasce giovanili.
“A.S.A. 2000” da Torino, “North East Spotter” da Venezia, “VolaBologna”, “RomaSpotter” con l’elvetica “AFZ Zurich” a fare da apripista con Clipper, per una sessione fotografica collettiva in cui saranno state scattate, per la cronaca, oltre 150.000 immagini.

Malpensa, unico aeroporto d’Italia dove gli spotter possono ritrovarsi e fotografare ogni tipo di aereo, l’aeroporto più fotografato, in questi ultimi anni, sta vivendo un sensibile incremento di nuove compagnie e soprattutto di grandi aerei che collegano la Lombardia con il Medio e l’Estremo Oriente.
Fusoliere sempre più colorate e personalizzate con messaggi pubblicitari e umanitari così come compagnie che hanno fatto dei loro aerei un veicolo di storia e cultura, si pensi ad esempio alla “Norvegian”, uno dei tanti esempi di aerei dipinti come quadri, per far conoscere i personaggi più significativi della storia scandinava.

Malpensa, culla degli spotter da quasi vant’anni con Giorgio De Salve Ria, attivissimo presidente di Clipper che ha saputo coinvolgere SEA e gli Enti per la Sicurezza in un disegno che va avanti, anno dopo anno, sempre in evoluzione come il progetto, attualmente allo studio congiunto con SEA, volto a riunire tutti gli spotter d’Italia in un’unica realtà riconosciuta e finalizzata alla collaborazione con le Forze dell’Ordine Aeroportuali, con l’intento di corroborare quella che ormai è già considerata una serena convivenza a bordo pista e con l’idea di pervenire ad un’auspicabile intesa di sicurezza partecipata, nell’interesse della protezione dei confini aeroportuali e contro il degrado ambientale.

L’appuntamento di Clipper (www.airclipper.com) più significativo del 2011 è il Clipper’s Day International previsto per il 10-11-24 e 25 di settembre quando si ritroveranno a Malpensa quasi 400 spotter da tutto il mondo.