ssi_menu_up

Glossario Aeronautico di Clipper

 

IAF (Initial Approach Fix - Punto iniziale della fase di avvicinamento all’aeroporto di dstinazione) Punto d’inizio della procedura di avvicinamento, a cui si accede dopo aver lasciato la Radioassistenza o il FIX di rotta. Da questo punto in poi, generalmente fino allo IF (Intermediate Fix), il Pilota può effettuare varie manovre come “Arco DME”, allineamenti per Radiali VOR, vettori Radar, allontanamenti per successive virate di procedura ecc.
IAS (Indicated Air Speed - Velocità all’aria letta sull’anemometro) La velocità all’aria è l’indicazione di bordo del movimento dell’aereo nell’interno della massa d’aria in cui vola. È un valore relativo, in quanto, ai fini dei calcoli di navigazione, ad esso vanno applicate alcune correzioni dovute a fattori come la diversa densità dell’aria alle varie quote, la sua variazione di compressibilità o, ancora, l’assetto dell’aereo che, nelle varie fasi del volo, condiziona la direzione del flusso della stessa nella presa dinamica. Le indicazioni di velocità all’aria fornite dall’anemometro sono basilari soprattutto per governare correttamente le manovre di decollo e di atterraggio, (V1 e VR).
IATA (International Air Transport Association) Associazione internazionale dei vettori aerei.
ICAO (International Civil Aviation Organization - Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile) È un’agenzia autonoma delle Nazioni Unite incaricata di sviluppare e standardizzare i principi e le tecniche della navigazione aerea internazionale, delle rotte e degli aeroporti, promuovendo la progettazione e lo sviluppo del trasporto aereo internazionale, rendendolo più sicuro e ordinato.
IFR (Instrument Flight Rules - Regole del volo strumentale) Sono tutte quelle norme che permettono agli organi del Traffico Aereo di conoscere la posizione dei vari velivoli durante il volo ed impartire le dovute istruzioni senza pericolo di collisioni. Le regole del volo strumentale comprendono una serie di procedure, in particolare, predisposte per consentire il volo agli aeromobili anche in condizioni di visibilità insufficienti per vedere ed evitare ostacoli, il terreno o altri aerei in volo. Volare in IFR permette ai piloti di decollare stando al di sotto delle minime meteorologiche al fine da non essere trattenuti dalle condizioni sfavorevoli per il volo (nebbia, nuvole, foschia).
ILS (Instrument Landing System - Sistema di avvicinamento strumentale) È una sistema di avvicinamento di precisione e fornisce un riferimento tridimensionale per l’atterraggio: sentiero di discesa GP (Glide Path), allineamento con la pista LOC (Localizer), distanza dalla pista MARKER (Outer, Middle e Inner Marker).
IMC (Instrument Meteorological Condition - Condizioni meteorologiche strumentali) Condizioni di volo esistenti in caso di visibilità limitata che non consente di mantenere il contatto visivo con il terreno in modo adeguato per navigare a vista. In questo caso è necessario navigare con l’ausilio delle indicazioni degli strumenti di bordo, utilizzati per ricevere i segnali emessi dalle stazioni di terra, con cui i piloti abilitati all’IFR (Regole del Volo Strumentale), operano su aerei certificati per il volo strumentale previa presentazione di un piano di volo IFR approvato dall’ente ATC, all’interno degli Spazi aerei controllati.

 

ssi_menu_dx