ssi_menu_up

Glossario Aeronautico di Clipper

 

FADEC (Full Authority Digital Engine Control – Sistema di controllo elettronico dei motori) È un sistema elettronico computerizzato concepito per il controllo e la gestione automatica dei motori aeronautici di nuova generazione in tutte le fasi operative. Esso si occupa, in particolare della gestione della spinta in base ai comandi e alle informazioni pervenute; gestisce l’avviamento automatico, controlla il funzionamento degli inversori di spinta, rileva e memorizza eventuali inefficienze, ottimizzandone le prestazioni durante le varie fasi del volo con il risultato di una maggiore efficienza complessiva a fronte di una significativa diminuzione dei consumi.
FAF (Final Approach Fix – Punto d’inizio del segmento dell’avvicinamento finale) Punto (rappresentato da un fix o da una radioassistenza), sorvolato il quale il pilota fa scattare il cronometro per determinare, unitamente al raggiungimento della quota, il MAP o punto di mancato avvicinamento, ultima posizione ammessa (in condizioni di scarsa visibilità) per decidere se atterrare o riattaccare.
Finger Braccio telescopico mobile per l’imbarco e lo sbarco dei passeggeri con accesso diretto agli aeromobili.
FIX (Posizione dell’aereo) Rappresenta la posizione di un aereo lungo una rotta, sorvolando una radioassistenza, effettuando una triangolazione tra due segmenti originati da altrettante radioassistenze, oppure facendo riferimento a fiumi ferrovie, autostrade o elementi noti sul terreno. È rappresentato sulle carte di navigazione con un triangolo.
FL (Flight Level - Livello di volo) È una superficie isobarica (quota barometrica o quota di pressione costante riferita al valore standard 1013,25 hPa (Hectopascal, già Millibar), sulla quale avviene il volo di crociera al di sopra di 3000 Ft o, entro gli spazi aerei controllati, al di sopra dell’Altitudine di transizione.
FLAPS (Ipersostentatori) Superfici mobili, poste in corrispondenza del bordo di uscita alare, atte ad incrementare il coefficiente di portanza del velivolo. Il loro utilizzo consente di ridurre la velocità minima di sostentamento e rendere più confortevole l’atterraggio. Sono utilizzati anche in fase di decollo per il fatto di ridurre la corsa di decollo e l’inclinazione di salita.
FMS (Flight Management System - Sistema di gestione computerizzata del volo) Il sistema combina i dati di di navigazione con i dati aerodinamici e di prestazione dell’aereo, determinando momento per momento il più conveniente profilo di volo, al fine di sfruttare al meglio la velocità, l’autonomia chilometrica (range) o l’autonomia oraria (endurance). L’FMS guida il pilota secondo il profilo impostato (decollo, salita iniziale, salita di crociera, livellamento iniziale, discesa, avvicinamento e atterraggio. Tale sistema è costituito da 2 FMC (Flight Management Computer) normalmente collocati nel vano avionico e 2 MCDU (Multifunction Control Display Unit) che rappresentano l'interfaccia con il sistema, dal quale e verso il quale, avviene lo scambio di dati.
FF (Fuel Flow - Flusso del carburante) Strumento che fornisce al pilota indicazione/i circa il consumo di carburante).

 

ssi_menu_dx