Joe Scalise International Airport a Malpensa Fiere
di Giorgio De Salve Ria del 09/11/2013 ore 09:53:18, in Aeromodellismo, linkato 5932 volte

Joe Scalise International Airport a Malpensa Fiere di Busto Arsizio il 23/24 Novembre

Sarà riproposto a Malpensa Fiere lo spettacolare diorama di Giuseppe Scalise, rinnovato e di più generose dimensioni.

Vi riproponiamo l'articolo e le foto dell'epoca sulla rivista Volare a firma del noto giornalista Andrea Artoni.

Avete in previsione un viaggio e il vostro volo sarà notturno? Se la risposta è affermativa corre l’obbligo di mettervi in guardia dall’errore che è appena dietro l’angolo. Infatti, se vi dovesse capitare di passare dove è esposto il Joe Scalise International Airport rischiereste, al buio, di trovarvi di fronte ad un vero Terminal Aeroportuale. Il plastico si estende su una superficie di circa 25 metri quadrati, le dimensioni e il numero di modelli esposti combinati sapientemente da Giuseppe Scalise, tenendo conto delle prospettive ingannano anche l’occhio più esperto. Questo diorama è stato più volte esposto in varie parti d’Italia, ma quella più significativa è stata l'esposizione al Terminal 1 di Malpensa dal luglio all’ottobre 2006, 4 mesi durante i quali migliaia di visitatori e scolaresche hanno potuto ammirare il plastico apprezzando l’arte del nostro modellista Giuseppe. E’ impressionante la vista al buio. In notturna, attratti anche dai suoni di sottofondo che Giuseppe ha fedelmente riprodotto tra i quali anche i rumori di pista, alcuni dialoghi tra Torre di Controllo e aeromobili, nonché alcuni mezzi al lavoro sulle piste e sui piazzali, si rimane letteralmente intrappolati dalla vista di un aeroporto “poco virtuale”. La sensazione è di trovarsi su una collina a guardare e contemplare i movimenti dell’aeroporto. Tutto è statico ma tutto sembra muoversi, il traffico in pista e nei piazzali sembra reale. La particolarità di questo diorama è tutta nei dettagli, basti pensare che gli omini che sono sistemati in scene di lavoro sono alti solo 2 millimetri. I tantissimi led colorati che Giuseppe ha sistemato sul plastico regalano una luce di realtà impressionante. Ovviamente su un plastico del genere non potevano mancare le zone accessorie come la zona cargo, i terminal, i parcheggi, le strade di accesso, i mezzi di pronto intervento, la zona carburanti e non ultima una romanticissima “zona yesterday” dove stazionano splendidi aeromodelli degli anni passati. Insomma, possimo dire che al Joe Scalise International Airport non manca proprio nulla, ciò nonostante Giuseppe Scalise continua ad apportare piccole modifiche e ad inserire nuovi pezzi, tutti rigorosamente fatti a mano, infatti a parte i modelli degli aerei e dei mezzi di terra, il resto è tutto frutto della creatività e della splendida manualità del nostro modellista. Nulla è lasciato al caso, tutto è sotto controllo, espletate le check list non ci resta che decollare. Buon viaggio dalle 2 torri di controllo del Joe Scalise International Airport. (Testo di Ivan Andrea Pozzati).

Invitiamo caldamente tutti a visitarlo.